Bet Codice Bonus

Pronostici sui maggiori Campionati di calcio 2016/17

8 novembre 2016
par admin

Bet365 - Si applicano Termini & Condizioni : ScommesseCasino | Poker | Solo nuovi clienti | Contenuto Commerciale | 18+

Manca meno di un mese all'inizio dei maggiori Campionati di calcio europei ed è tempo di fare i primi pronostici. Serie A, Premier League, La Liga, Bundesliga, Ligue 1 quali sorprese porteranno, non solo nei rispettivi paesi ma anche in chiave Champions League?

In questo articolo, andremo a fare il punto della situazione in Italia, Inghilterra, Spagna, Germania e Francia per capire cosa ci aspetta nei maggiori Campionati di calcio 2016/2017.

calcio

Pronostici Serie A 2016/17

Iniziamo con il Campionato di casa nostra, la Serie A.

Le 20 squadre che ne prenderanno parte sono: Atalanta, Bologna, Cagliari, Chievo, Crotone, Empoli, Fiorentina, Genoa, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Palermo, Pescara, Roma, Sampdoria, Sassuolo, Torino, Udinese.

Il fischio di inizio è per il 20 agosto alle 18 con il posticipo Roma – Udinese. La gara potrebbe essere addirittura posticipata a venerdì 19 agosto alle 20.45 in base ai sorteggi per i preliminari di Champions. Seguirà poi la sfida Juventus – Fiorentina sabato alle 20.45. Seguiranno poi tutte le altre domenica 21 e la prima giornata si concluderà con il match Palermo – Sassuolo lunedì 22 alle 20.45.

Cosa aspettarci da questo Campionato? Crediamo onestamente sarà una fotocopia di quello dell'anno precedente. Ad oggi, possiamo dire che le squadre che hanno lottato per i primi posti sono le stesse che lotteranno anche in questa Serie A 2016/17, con una netta (ed evidente) supremazia juventina, data favorita anche dai bookmaker. Dalla altre non ci aspettiamo grosse sorprese quindi anche se rischiate una scommessa su una non favorita, probabilmente andrà persa. Ma vediamo nel dettaglio la situazione di alcune di queste.

Juventus 

Fresca di quinto scudetto consecutivo, pensiamo che possa arrivare al sesto senza grandi problemi. E' senza dubbio la favorita e il motivo è molto semplice, l'organico se confrontato con le altre squadre di A, è ad un altro livello. L'obiettivo era chiaro fin da subito: vincere la Champions. Di conseguenza gli acquisti che sono stati fatti erano mirati ad essere più competitivi in ambito internazionale, ma hanno creando un divario con le altre nel nostro campionato.

Dani Alves, Benatia, Pjanic, Pjaca e Gonzalo Higuain sono gli attuali rinforzi che hanno completato la rosa. Per ora in uscita si sono registrati Caceres, Leali, Brignoli e Spinazzola. Le partenze più importanti sono quelle di Alvaro Morata e, quasi certamente Paul Pogba. Visti i nomi in entrata, gli juventini possono dormire comunque sogni tranquilli. Insomma, la Juventus 2016/17 si candida per il triplete, Campionato e Coppa Italia sono certamente alla sua portata, vederemo se sarà l'anno buono anche per la Champions.

Napoli

Arrivato secondo lo scorso campionato, nonostante una buona squadra si è privato di un elemento molto importante: Mister 36 goal Gonzalo Higuain. L'erede del Pipita è considerato Mauro Icardi ma per ora l'Inter fa muro. Se dovesse sfumare, in prima fila c'è il polacco Milik. In queste amichevoli estive si è riscoperto però Manolo Gabbiadini e chissà che possa essere già in casa l'attaccante che fa al caso del Napoli. E' arrivato Giaccherini, reduce da un ottimo Europeo e che potrebbe essere un'arma in più al servizio di Sarri. Manca ancora molto alla fine del mercato estivo e sicuramente Aurelio De Laurentiis piazzerà un colpo, bisogna vedere se sarà all'altezza di chi è andato a sostituire.

napoli

Roma

Il ritorno di Spalletti ha riportato alla metà dello scorso campionato, la scossa ai giallorossi che serviva per tornare ad essere una squadra competitiva. Certo è che finora alla Roma sono più i nomi in uscita che quelli in entrata: Iago Falque, De Sanctis, Maicon, Keita, Szczesny, Digne, Emerson, Ucan, Pjanic, Doumbia, Castan, Verde, Sanabria, Zukanovic. Su tutti l'addio di Pjanic, Digne e Iago Falque potrebbero essere assenze importanti. Per ora sono sbarcati nella capitale solo Alisson, Seck, Gerson, Mario Rui. Non grandi nomi come si aspettavano i tifosi e sicuramente per lottare per un posto in Champions c'è bisogno di altro, soprattutto sulla fascia destra. I nomi caldi di questi giorni per rinforzare l'organico sono quelli di Zaza, Dwiara, Fazio e Zyiech.

Inter   

Se c'è una cosa che accomuna le due squadre milanesi è la fase di stallo che sta caratterizzando la loro estate. Nel caso dell'Inter, questo stato un po' di caos è dato soprattutto dall'allenatore: Roberto Mancini sì o Roberto Mancini no? Gli animi tra dirigenza e il tecnico non sono dei più distesi e il motivo è soprattutto per ragioni di mercato. Icardi è ancora in bilico e finora gli unici colpi sono stati Banega e Irkin. Per una squadra che mira a rientrare nell'Europa che conta, ci sembra un po' pochino, visto anche l'altalenante campionato della stagione passata.

Milan

Vendere o non vendere? questo è il problema! Il dubbio amletico è il vero protagonista del mercato (in totale stallo) rossonero. Il declino di uno dei club più titolati nella storia del calcio italiano è evidente, di soldi da investire per ritornare grandi ce n'è bisogno e onestamente il mercato fatto negli ultimi anni è stato più flop che top. La firma di vendita si continua a rinviare e nel mentre gli unici 2 nomi in entrata sono stati Vangioni e Lapadula. C'è da rivedere sia a centrocampo che in difesa, ma al momento la nuova cura Montella, sembra aver dato qualche spiraglio positivo.

lapadula

Fiorentina 

A detta del presidente Della Valle, la Fiorentina è da primi quattro posti. Certo, far restare Borja Valero è sicuramente cosa buona e positiva, così come l'aver ritrovato Pepito Rossi dopo i vari infortuni ma per il resto ci sembra anche con qualche innesto in più la qualità sia rimasta un po' la stessa. Abbastanza buona per rimanere nelle prime 6 del campionato, ma un po' lontana dalla zona che veramente conta.

Le altre 

Le altre squadre hanno più o meno lo stesso livello, quelle che secondo noi sono migliorate e potrebbero rivelare qualche sorpresa sono il Torino e la Lazio. I granata possono vantare un nuovo allenatore, Mihajlovic, che può fare sicuramente bene e ha fatto qualche ottimo innesto come Ljajic e Iago Falque. La Lazio può vantare l'arrivo di Immobile, che se è in condizione può fare bene oltre che tanti goal. Anche il Sassuolo potrebbe riconfermarsi nelle prime posizioni. Vrsaljko è una perdita importante ma l'organico resta buono e Berardi può continuare ad essere una sicurezza.

Pronostici Premier League 2016/17

Considerando tutti i cambiamenti e le novità dell'estate, la Premier League 2016/17 si preannuncia uno dei Campionati più aperti di sempre. Non solo tutte le solite big ma anche la possibile riconferma del Leicester. Sarà proprio il team di Ranieri la prima a scendere in campo sabato 13 agosto alle 13.30 contro l'Hull City. Seguiranno tutte le altre e la prima giornata si concluderà lunedì 15 agosto con lo scontro Chalsea – West Ham.

Le 20 squadre coinvolte sono: Arsenal, Bournemouth, Burnley, Chelsea, Crystal Palace, Everton, Hull, Leicester, Liverpool, Manchester City, Manchester United, Middlesbrough, Southampton, Stoke, Sunderland, Swansea, Tottenham, Watford, West Brom, West Ham.

Vediamo ora quelli più in lizza per il titolo.

Leicester

La bella notizia è che bomber Jamie Vardy non ha ceduto alle lusinghe dell'Arsenal e rimarrà un altro anno a vestire la maglia del Leicester. E' stato però perso un altro pezzo che è stato fondamentale alla marcia trionfale nella scorsa stagione: N'Golo Kante è passato al Chalsea. Il Leicester si è tutelato acquistando dal Nizza, Mandy. A questo si sono aggiunti anche Robert Zieler, Luis Hernandez e l'attaccante Moosa. Questo è l'anno della conferma. Onestamente vedendo gli organici delle altre squadre, il Leicester non avrà vita semplice nè in Premier nè in Champions. Ma ci ha già sorpreso una volta.

vardy

Arsenal

Arriva dal secondo posto della scorsa stagione e per il momento la squadra di Wenger ha fatto solo 2 colpi: Granit Xhaka e Rob Holding. Il nome caldo è quello di Mario Mandzukic della Juve. L'offerta però dovrebbe essere importante, altrimenti difficilmente i bianconeri lo lascerebbero partire. Per quanto siano rimasti i nomi importanti, potrebbero non essere abbastanza per questa stagione.

Manchester City

I soldi degli arabi non hanno portato grandi risultati finora ma la svolta potrebbe essere arrivata chiamando in panchina Pep Guardiola. L'allenatore dove va vince, è stato così più volte sulla panchina del Barcellona e altrettanto sulla panchina del Bayern Monaco. Proprio dalla Germania arriva uno degli acquisti più promettenti Ilkay Gündogan. Il difensore è parte della nuova rosa insieme a Nolito, Sobrino e Oleksandr Zinchenko. Due sono ancora i colpi che potrebbero andare a migliorare il team, Gabriel Jesus, giovane stella del Palmeiras e il colombiano Marlos Moreno. La squadra di Guardiola potrà puntare oltre il quarto posto dello scorso campionato, anche se crediamo avrà più chance in Premier che in Champions.

city

Manchester United 

Visto quanto sono migliorati i cugini del City, quelli dello United non sono stati di certo a guardare. Prevediamo uno scontro tra le 2 squadre che andrà oltre il derby in Campionato. Iniziamo dalla panchina, dove è stato chiamato Josè Mourinho (e ricordiamo i precedenti con Guardiola). L'acquisto più chiacchierato è stato quello di Zlatan Ibrahimovich che alla Premier porterà sicuramente i suoi goal e il suo carisma. E' quasi certo poi anche l'arrivo di Paul Pogba che al centrocampo aumenterebbe la qualità e non di poco. In difesa è stato acquistato Bertrand dal Villareal e al centrocampo Henrikh Mkhitaryan. Sembra invece essere stato scaricato Bastian Schweinsteiger che potrebbe essere la prima vittima del portoghese. Insomma, Mou ha le idee chiare su che tipo di squadra vuole e siamo sicuro sarà un anno di riscatto per lo United.

Chelsea 

C'è chi pensa che se ci sono i campioni in campo, il ruolo dell'allenatore passa in secondo piano. Antonio Conte ha dimostrato agli Europei 2016 che l'allenatore ha invece un ruolo fondamentale e non è un caso che Abramovich l'abbia chiamato al Chelsea. Dopo una stagione disastrosa (è arrivato solo decimo) avrà questa stagione senza coppe per ritornare nelle posizioni che contano. I primi colpi sono stati il difensore del Leicester, Kante e l'attaccante M. Batshuayi. C'è un'idea Nikola Maksimovic per rinforzare ancora di più la difesa, ma i Blues hanno già una rosa con Matic, Hazard, Cuadrado, Pedro e Fabregas. I talenti non mancano e conoscendo Conte, non sarà un altro decimo posto.

conte

Liverpool

La squadra di Kloop, onestamente la vediamo dietro ad altre grandi. Per quanto abbia fatto acquisti come Matip, Manè, Karius, Klavan ha fatto diverse cessioni ma la qualità è quella di una squadra che potrebbe competere per posizioni idonee all'Europa League. Non è un caso che la vittoria della Premier da parte del Liverpool sia quotato 9.00 a differenza del City favorito, quotato 3.50.

Pronostici Liga 2016/17

I pronostici per la Liga vedono favorite le due rivali di sempre Real Madrid e Barcellona per il titolo e Siviglia, Atletico Madrid e Villareal  a giocarsi gli altri posti disponibili per Champions e Europa League.

Le 20 squadre che scenderanno in campo a partire dal 21 agosto sono: Alaves, Athletic Club, Atletico Madrid, Barcellona, Betis, Celta Vigo, Deportivo, Eibar, Espanyol, Granada, Las Palmas, Laganes, Malaga, Osasuna, Real Madrid, Real Sociedad, Siviglia, Sporting Lisbona, Sporting Gijon, Valencia, Villareal.

Soprattutto quelle favorite sembrano già molte forti, considerando che una spagnola ha vinto l'ultima Europa League (il Siviglia) e due spagnole si sono contese la finale di Champions League (Atletico Madrid e Real Madrid). Ma l'ultima Liga è stata molto combattuta con pochi punti di differenza tra le prime tre, quindi anche qui i rinforzi sono d'obbligo.

Barcellona

Se l'attacco è stellare con Messi – Neymar- Suarez, la difesa ha bisogno di essere altrettanto competitiva. Ecco i primi due innesti del reparto arretrato, la nostra conoscenza Lucas Digne direttamente dalla capitale, e il francese Samuel Umtiti. Il grande colpo però è stato fatto a centrocampo battendo la concorrenza proprio dei diretti rivali del Real Madrid. Il giocatore è André Gomes ex Valencia. Altro innesto di reparto è Denis Suerez e visto che il centrocampo sembra un po' affollato, Rakitic ha manifestato il desiderio di cambiare aria. Ancora incerto quindi il suo futuro. Giocatori mirati che vanno a rendere ancora più competitivo il dream team di Luis Enrique.

Real Madrid 

Fresco vincitore della undecima Champions League, il Real Madrid ha innanzitutto confermato Zidane sulla panchina (cosa non così scontata). Per ora non si registrano movimenti in entrata, se non il riscatto di Alvaro Morata dalla Juventus. Ci sono alcuni nomi sul piatto e alcune trattative avviate. Una, data per quasi fatta, è quella per Moussa Sissoko, centrocampista del New Castle.

AMorata

Atletico Madrid

Da qualche anno a questa parte l'Atletico è tornato ai grandi livelli e non hanno di certo voglia di mollare il colpo. Merito del successo è anche del tecnico Diego Simeone. La rosa non è stata sfoltita ma anzi ha visto l'aggiunta di Nicolas Gaitan, dal Benfica che può essere utilizzato sia nel ruolo di ala che di centrocampista. L'Atletico ha comprato anche in Italia, dal Sassuolo ha preso il terzino destro Sime Vrsaljko. Ultimo acquisto (almeno finora) è il 19enne Diogo Jota che ha firmato per un quinquennale. Dagli acquisti fatti, siamo certi che l'Atletico insidierà ancora Real e Barça fino alla fine.

Siviglia

Il Siviglia dopo la vittoria in Europa League, hanno bisogno di forze nuove per cercare di fare il salto di qualità. Dal nostro campionato hanno preso Franco Vazquez e Joaquin Correa. Altro acquisto è stato fatto a centrocampo con Ganso. Se il nome non ti è nuovo, è perchè il brasiliano era considerato un fenomeno quando era ragazzino ma una sfortunata carriera fatta di molti infortuni, hanno fatto perdere un po' le sue traccia. Ha fatto molto bene in Brasile e arriva in Europa con voglia di riscatto. Colpo altrettanto fresco è Vietto, che hanno soffiato al Barcellona. Il Siviglia però ha anche incassato. Il PSG ha infatti pagato 26 milioni per il mediano polacco Krychowiak.

ganso

Le altre

Il resto delle squadre della Liga non hanno fatto grandi acquisti degni di nota e il livello è rimasto più o meno lo stesso. Il Valencia ha prelevato il portoghese Nani, neovincitore dell'Europeo2016. Il Villareal ha ha investito gli introiti della cessione di Bailly, in Alfred N’Diaye e ha riportato a casa Denis Cheryshev.

Pronostici Bundesliga 2016/2017

La Bundesliga in Germania, ormai da qualche anno a questa parte ha sempre i soliti protagonisti. Uno su tutti, il Bayern Monaco. Ha saputo imporsi sia a livello nazionale che europeo e quest'anno non sarà da meno. Il Borussia Dortmund è stata l'unica squadra a provare a fermare questa egemonia con discreti risultati. Poi ci sono Bayern Leverkusen, Wolfsburg e Schalke 04 ma l'organico non è tale da poter impensierire i padroni della Bundesliga. Il campionato inizia ufficialmente venerdì 26 agosto con la partita Bayern Monaco – Werder Brema, via via tutti gli altri match per poi concludersi con Francoforte – Schalke 04.

Le 18 squadre che prenderanno parte alla Bundesliga 2016/17 sono: Amburgo, Ausburg, Bayern Leverkusen, Bayern Monaco, Borussia Dortmund, Borussia Mgladbach, Colonia, Darmstadt, Eintracht Francoforte, Friburgo, Hertha Berlino, Hoffenheim,  Ingolstadt, Lipsia, Mainz, Schalke 04, Werder Brema, Wolfsburg

Bayern Monaco

Un grande allenatore ha lasciato il Bayern ma uno altrettanto grande è arrivato. Il comando del club tedesco è passato da Guardiola a Carlo Ancelotti.L'obiettivo è quello di vincere in Germania e vincere anche in Europa. Il rinforzo si chiama Hummels per la difesa centrale. Il Bayern però ha anche investito su un giovane di talento, il 19enne Renato Sanches dal Benfica pagato ben 35 milioni. La rosa era già molto competitiva prima ma alla fine del mercato manca ancora un po' e chissà che non piazzi ulteriori colpi.

hummels

Borussia Dortmund

L'obiettivo è quello di impedire al Bayern di vincere il titolo e allo stesso tempo migliorare il prestigio europeo. Il mercato quindi non si è fatto attendere: André Schürrle, Mario Götze, Ousmane Dembelé, Sebastian Rode, Marc Bartra e Raphaël Guerreiro. Alcuni ritorni come Gotze e altri ottimi nomi come Schürrle, sono di certo un buon inizio. I bookmaker però ritengono che sia sempre favorito il Bayern per la vittoria finale, forse perchè pensano che i nuovi innesti abbiano bisogno di tempo per integrarsi.

Bayern Leverkusen

Dovrebbe essere la terza forza della Bundesliga, ma in termini soprattutto di quote, c'è un divario enorme nei confronti del Bayern Monaco e del Dortmund. Tanti i ritorni da vari prestiti come Frey, Becker o Dzalto, ma nessun grande nome per il mercato. In questi giorni si sta parlando di un possibile interessamento del club per Bruno Peres del Torino, ma Cairo ha chiesto 20 milioni. L'idea sarebbe quella di trovare un degno sostituto a Roberto Hilbert, reduce da una serie di infortuni che hanno compromesso la sua stagione.

Schalke 04

Non è un caso se la vittoria dello Schalke 04 è quotata 81.00. Per ora l'unico acquisto certo è Breel Embolo, classe '97, giovane promettente del Basilea. Sul giocatore c'era anche la Juventus, ma lo Schalke ha fatto prima la sua offerta. Per il resto non ci sono grandi nomi per il club, ha comunque un organico migliore di altre squadre ma la competizione con Borussia e Bayern sembra fuori dalla loro portata.

La Bundesliga potrebbe ruotare solo su queste 4 di cui vi abbiamo parlato. Addirittura la vittoria di squadre come l'Amburgo tocca quota 1001.00. Certo, mai dire mai nel calcio, ma casi come quello del Leicester ce ne sono 1 su un milione.

Pronostici Ligue 1 2016/17

Come per la Bundesliga, anche per la Ligue 1 francese non c'è molta storia. Il favorito è ancora il ricchissimo PSG e ipotizziamo che anche in questa stagioni non avrà rivali. Lione e Monaco sono quotate molto di più, quindi si ipotizza che il PSG rifaccia un'altra volata in solitaria.

Le 20 squadre che prenderanno parte al torneo sono: Angers, Bastia, Bordeaux, Caen, Digione, Guingamp, Lille, Lorient, Metz, Monaco, Montpellier, Nancy, Nantes, Nizza, Lione, Marsiglia, PSG, Rennes, Saint Etienne, Tolosa.

PSG

La notizia che più ha tenuto caldo il mercato nella prima parte non era un grande colpo in entrata ma quello in uscita. Tante le ipotesi di dove potesse andare lo svincolato Zlatan Ibrahimovic, approdato poi alla corte di Mourinho. Il PSG ha perso un pezzo da novanta ma i campioni non gli mancano di certo. Altro svincolato di lusso è stato Gregory van der Wiel. Ma la società non è stata con le mani in mano. Il primo rinforzo è stato  Hatem Ben Arfa dal Nizza,  Thomas Meunier terzino belga e infine Grzegorz Krychowiak che ha scelto di seguire il nuovo allenatore del PSG, Unai Emery, fino in Francia. Ci sono campioni in ogni reparto del campo, da Thiago Silva in difesa, a Verratti a centrocampo, a Cavani in attacco, per non parlare dei cambi di lusso in panchina. Se lo scudetto è dato per scontato, il PSG deve migliorare in ambito europeo, dove sino ad ora è rimasto a secco.

emery

Monaco

Ha ingaggiato Morgan De Sanctis come portiere a parametro zero. In difesa sono arrivati Glik dal Torino  Djibril Sidibé  dal Lille e Benjamin Mendy dal Marsiglia A centrocampo si punta sul giovane marocchino Youssef Aït Bennasser, prelevato dal Nancy mentre per l'attacco ritornano dal prestito Radamel Falcao e Valere Germain, autore di 14 reti la scorsa stagione. Non è la rosa del PSG ma sono innesti importanti che potranno fare bene.

Nizza

Ha esercitato il diritto di riscatto per Paul Baysse, valido dopo che il centrocampista ha superato le venti presenze da titolare nella scorsa stagione. Dal Vitória Guimarães arriva il difensore brasiliano Dalbert ed è sudamericano è anche il nuovo portiere, Walter Benítez. I venduti sono stati Niklas Hult, passato al Panathinaikos e Nampalys Mendy, ceduto al Leicester per €15,5 milioni.

Le altre

Altri acquisti degni di nota sono Nicolas N'Koulou e il polacco Maciej Rybus per l'Olympique Lione e il Lille ha acquistato a titolo definitivo dopo l'ottimo Europeo con l'Italia, Eder. Come si può vedere dal mercato, non ci sarà molta concorrenza per il PSG.

Share Button
+18Gioca Responsabilmente

https://www.agenziadoganemonopoli.gov.it

Better Collective A/S - Indirizzo: Toldbodgade 12 - 1253 Copenhagen K - Denmark - Phone: +45 29 91 99 65